..it
.it
Settimanale fondato nel 1972
Direttore Responsabile
Antonio Pirisi
HOME
News
Ambiente
Cultura
Lavoro
Oltremare
Politica
Salute
Spettacoli
Sport
Taccuino
 

>>> Cultura - Mostre index >>> FOTOGALLERY
Monte Prama, nuovi reperti al Museo Civico di Cabras

CABRAS - Due modelli di nuraghe, vasi, e altri reperti archeologici dell’ultima campagna di scavi esposti per una mostra temporanea. Dall'Accordo di programma quadro 3 milioni di euro per la valorizzazione del sito e del complesso museale





CABRAS - Museo

Cabras, 23 febbraio 2017

Due modelli di nuraghe, vasi, e altri reperti archeologici inediti sono esposti al Museo Civico di Cabras per una mostra temporanea. Presente all’inaugurazione, questa mattina, l’assessora della Cultura Claudia Firino con il sindaco Cristiano Carrus e il responsabile archeologico degli scavi per la Soprintendenza Alessandro Usai.
“La mostra temporanea - ha detto Firino - restituisce alla collettività importanti reperti dell’ultima campagna di scavi. L’inaugurazione di oggi è l’occasione per ricordare quale patrimonio di ricchezza, storica e cultura, rappresenti il sito di Mont’e Prama per la Sardegna e il mondo”.

L’esponente della giunta Pigliaru ha colto l’occasione per ricordare l’ingente investimento che è stato fatto sia per la valorizzazione del sito archeologico sia per il Museo. “La Regione ha investito sin da subito per il potenziamento e lo sviluppo dell’area. La firma dell’Apq (Accordo di programma quadro) tra Regione, Soprintendenza e Comune di Cabras ha garantito 3 milioni di euro che serviranno per la valorizzazione del sito e del complesso museale. Già in primavera sarà possibile infatti vedere la fine dei lavori di ampliamento del Museo".

L’assessora ha annunciato anche che nelle prossime settimane partirà il Piano di comunicazione sempre finanziato grazie all’Apq. “Servirà a mettere insieme - ha concluso Firino - tutte le iniziative che in questi mesi hanno caratterizzato il lavoro di valorizzazione del territorio, del sito e del complesso statuario dei Giganti. L’attività di comunicazione rafforzerà la promozione a livello nazionale e internazionale”.


 

1966
1970
1971
1972
 
 

Editoriale Algherese Periodici