..it
.it
Settimanale fondato nel 1972
Direttore Responsabile
Antonio Pirisi
HOME
News
Ambiente
Cultura
Lavoro
Oltremare
Politica
Salute
Spettacoli
Sport
Taccuino
 

>>> Spettacoli index >>> FOTOGALLERY
“Contemporary tango”

IGLESIAS - Domenica 18 dicembre Teatro Electra ore 20. L’Anna Tifu Quartet chiude il XVIII Festival internazionale di Musica da Camera













Anna Tifu s
uona il violino Antonio Stradivari “Marèchal Berthier” 1716 ex Napoleone della Fondazione Canale di Milano


Iglesias, 16 dicembre 2016

Chiusura col botto domenica 18 dicembre per il Festival internazionale di musica da Camera che per l’ultimo concerto, che vedrà protagonista l’Anna Tifu Quartet, ha già fatto registrare il sold out.
L’appuntamento è alle 20 quando sul palco dello storico Teatro Electra di Iglesias (in piazza Pichi) salirà la formazione capitanata dalla stella nostrana del violino, Anna Tifu, e composta anche da Fabio Furia, tra i più apprezzati bandoneonisti d’Europa, Romeo Scaccia, pianista di impressionante versatilità, e Giovanni Chiaramonte, contrabbassista di spiccato talento.
Il quartetto sarà protagonista del concerto intitolato “Contemporary tango”, un viaggio unico e inusuale nella storia del tango, dove a caratterizzare la forma stilistica e compositiva sono fusione e contaminazione, tradizione ed innovazione, ma anche equilibrio e tecnica.
Il risultato è un’interessante sintesi tra il mondo sonoro del jazz e quello del tango nuevo. Un mélange di forza e passione, energia e pathos, in cui si riconoscono suggestioni classiche, nel rigore della composizione ispirata all’equilibrio della forma e al contrappunto dei grandi del passato, ma pur sempre con uno sguardo alle avanguardie contemporanee.
Uno spettacolo innovativo, nel quale le dimensioni del tempo e dello spazio si piegano fino ad incontrarsi, guidando l’ascoltatore in un percorso emozionante e seducente dal Tango tradizionale, fino alle influenze jazz e d’avanguardia di Astor Piazzolla e alle composizioni originali di Fabio Furia e Romeo Scaccia. Un’esperienza artistica in cui il tango giunge fino alla sua massima evoluzione, trasformato, rivoluzionato.

Il Festival internazionale di musica da camera, che quest’anno è giunto alla XVIII edizione, è organizzato dall’associazione culturale Anton Stadler, sotto la direzione artistica di Fabio Furia ed è realizzato con il contributo di: Fondazione di Sardegna, Regione autonoma della Sardegna, Comune di Iglesias, Comune di Calasetta, Euralcoop-Conad.

Informazioni: cell. 342 5805156; sito internet www.associazioneantonstadler.com, mail. infoantonstadler@gmail.com. Pagina Fb: Anton Stadler Iglesias.

Gli artisti

Giovanni Chiaramonte. E’ professore d’orchestra al Teatro Lirico di Cagliari dal 2007. Si avvicina alla musica giovanissimo con lo studio del pianoforte. Successivamente, rivolge il suo interesse agli strumenti ad arco, sviluppando da subito la sua passione per il contrabbasso, di cui approfondisce lo studio al Conservatorio musicale “N. Paganini” di Genova sotto la guida dei maestri E. Zoccoli, A. Lumachi e poi del maestro F. Pianigiani, diplomandosi nel 2000. Ha partecipato a tournées internazionali negli Stati Uniti, in Giappone, Cina, Russia ed Europa, sotto la guida di prestigiosi direttori, quali: L. Maazel, G. Pretre, M. Rostropovich, R. Muti, G. Noseda.
Parallelamente alla carriera in orchestra, ha svolto e svolge un’intensa attività concertistica con formazioni cameristiche in Italia e all’estero.
Ha all’attivo diverse incisioni, sia per produzioni di spettacoli di prosa per il Teatro della Tosse di Genova, sia per il Cinema e Mediaset presso l’Orange Studio di Genova.
Suona un contrabbasso anonimo Italiano della fine del ‘700.

Fabio Furia. Considerato dalla critica uno dei migliori bandoneonisti d’Europa, la sua attività concertistica lo ha portato ad esibirsi in tutto il mondo nelle più importanti sale da concerto. Molto apprezzato a livello internazionale, il suo talento è noto a numerose istituzioni e festival musicali, nazionali ed internazionali.
Ha collaborato con prestigiosi musicisti ed ensemble, e si è esibito come solista in tutto il mondo. È fondatore e solista dei “ContraMilonga” con il quale si esibisce il tutto il mondo.
Inizia lo studio di pianoforte e fisarmonica classica all’età di sette anni; all'età di sedici anni studia clarinetto al Conservatorio di Cagliari diplomandosi, con il massimo dei voti, in soli quattro anni, sotto la guida del M° Roberto Gander.
E’, inoltre, ideatore di importanti rassegne musicali quali: Festival Internazionale di Musica da Camera, Colori & Note, Festival ARTango e Carignano Music Experience.

Romeo Scaccia. Comincia la sua formazione musicale al Conservatorio Statale di Musica “Giovanni Pierluigi da Palestrina” di Cagliari, sotto la guida di Arlette Giangrandi Eegmann, diplomandosi con il massimo dei voti e la lode. Prosegue i suoi studi alla Scuola di Alto Perfezionamento Musicale di Saluzzo, sotto la guida di Alexander Lonquich e, nel 1992, viene ammesso all’Accademia “Franz Liszt“ di Budapest, conseguendo il diploma del corso di Pianoforte principale, con la votazione “eccellente”, sotto la guida di Ferenc Rados, che lo definisce, “un autentico e genuino talento”.
Si specializza in Pianoforte, Composizione e Arti Multimediali allo Sweelinck Conservatorium di Amsterdam ed alla Berklee College of Music di Boston. Vincitore di numerosi concorsi pianistici nazionali ed internazionali.
Si esibisce in tutto il mondo, in un repertorio che spazia dal classico al barocco, al jazz, al pop fino al contemporaneo, manifestando grande versatilità e padronanza dei veri generi musicali. Costantemente alla ricerca di nuove forme espressive, è precursore nell’uso di computer e sintetizzatori, nel 1996 realizza, in collaborazione con lo Sweelinck Conservatorium di Amsterdam e la Knight Park Gallery di Londra, Contrast, opera multimediale che prevede l’interazione fra arte visiva, recitazione, musica, mediante l’uso di sistemi elettronici (computer graphic, special visual effects e computer music in quadrifonia).

Anna Tifu. E’ considerata dalla critica internazionale tra le interpreti più apprezzate della sua generazione. Nata a Cagliari, ha iniziato gli studi musicali all’età di sei anni sotto la guida del padre e ha iniziato a suonare il violino in pubblico a 8 anni, vincendo il primo premio con Menzione Speciale di Merito alla Rassegna di Vittorio Veneto.Si diploma appena quindicenne al Conservatorio di Cagliari con il massimo dei voti e la Menzione d’Onore.
Nel 2007 vince il premio Donna Sarda dell’anno e il 1° premio al prestigioso Concorso Internazionale George Enescu di Bucarest in Romania, aggiudicandosi anche il premio per la più giovane fra i premiati. Ha studiato dall’età di otto anni per dieci anni con Salvatore Accardo all’accademia Walter Stauffer di Cremona e successivamente all’Accademia Chigiana di Siena dove nel 2004 ottiene il Diploma d’Onore.
In qualità di solista ha collaborato con prestigiose formazioni, come l’Orchestra da Camera dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Orchestra del Teatro Olimpico di Vicenza,Virtuosi dei Berliner Philharmonic , Solisti della Israel Philharmonic, Israel Chamber Orchestra, Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari, ,Orchestra dell’Arena di Verona e altre.
Suona il violino Antonio Stradivari “Marèchal Berthier” 1716 ex Napoleone della Fondazione Canale di Milano.

Fabio Furia
Giovanni Chiaramonte
Romeo Scaccia (Ph Paola Congia)
 

1966
1970
1971
1972
 
 


Editoriale Algherese Periodici - Privacy