..it
.it
Settimanale fondato nel 1972
Direttore Responsabile
Antonio Pirisi
HOME
News
Ambiente
Cultura
Lavoro
Oltremare
Politica
Salute
Spettacoli
Sport
Taccuino
 

>>> Ambiente index >>> FOTOGALLERY
Una coppia di algheresi si improvvisa waste-busters

ALGHERO - Marito e moglie infilano i guanti e diventano "cittadini acchiappa-rifuti" per ripulire dall'immondizia attorno alla campana del vetro di Via Mazzini angolo via Botticelli
Dopo la segnalazione dei residenti alle autorità, via i muletti, i carrelli elevatori, i pallet di merci e di imballaggi, in via Botticelli il marciapiede dopo oltre un anno ritorna totalmente libero per i pedoni




ALGHERO - Via Mazzini - angolo via Botticelli (foto amatoriale di un residente)


Alghero, 20 agosto 2016

La campana è quella accanto ai contenitori dell'umido che rilasciano (ancora) liquami in via Mazzini angolo via Botticelli di cui abbiamo dato conto in Alghero, via Mazzini - angolo via Botticelli. Pericolo "percolato" dai cassonetti dell'umido. Tre giorni fa finalmente è stata svuotata, ma l'operatore non ha raccolto le bottiglie che a decine stavano per terra accanto alla stessa campana. La signora acchiappa-rifiuti, che aveva assistito nel sito straccolmo di immondizia, al bliz dei vigili urbani conclusosi con quattro contravvenzioni nei confronti di altrettante casalinghe "distratte" per avere conferito rifiuti senza differenziarli, avrebbe commentato "più che un'azione di polizia, in queste condizioni vergognose, sarebbe più efficace un'azione di pulizia".
Detto fatto, ha coinvolto il marito e come detto insieme si sono improvvisati per circa un'ora waste-busters, mettendo in atto, forse inconsapevolmente, la teoria di Andrea Segrè, presidente del comitato tecnico del Piano nazionale per limitare la produzione di immondizia. Segrè in un articolo a firma di Ilaria Venturi, apparso su "la Repubblica" di lunedì 15 agosto, propone ai sindaci di "creare i waste-busters, cittadini acchiappa-rifiuti per tenere pulite le strade, i marciapiedi, le spiagge e le periferie", perché sostiene "non si può delegare tutto agli spazzini".
Vediamo se i cittadini algheresi, il Sindaco Mario Bruno e l'assessore alla Nettezza Urbana Raniero Selva (a cui va la nostra solidarietà per l'atto intimidatorio subito) terranno conto in futuro del buon esempio dei due nostri concittadini e accoglieranno la proposta di Andrea Segrè, già accolta dal sindaco di Bari Decaro e anche dall'Anci.

Un'altra buona notizia. Siamo stati informati dal alcuni residenti che da qualche giorno (dal 17-18 agosto) il marciapiede adiacente alla campana in argomento in via Botticelli non è più occupato e utilizzato per la movimentazione delle merci, spacchettamento dei pallet e stoccaggio giornaliero degli imballaggi da parte di una ditta commerciale che in questa zona avrebbe il punto vendita e il magazzino (nei box) del condominio Giorico.
Secondo gli stessi residenti, fin dall'apertura dell'attività commerciale (oltre un hanno fa), il responsabile di vendita del supermercato, o chi per lui, avrebbe utilizzato questo spazio come luogo di piccolo cabotaggio tra lo stesso punto vendita e il magazzino situato, sembra, nel sottopiano dello stabile raggiungibile da uno scivolo (sprovvisto del cartello stradale di passo carraio) in via Mazzini.
Un operatore con carrello elevatore avrebbe avuto il compito di spostare durante l'orario di apertura, in un senso e nell'altro dal basso dello scivolo, attraverso un varco praticato nella ringhiera di protezione dello scivolo stesso (un cancelletto munito di lucchetto, con tanto di pedana da sbarco in acciaio rinforzato sul pavimento del marciapiede) i pallet di merci e imballaggi (questi ultimi, pare, stoccati nei box sino al raggiungimento del pieno carico di un tir).

I pedoni in via Botticelli e i condomini del palazzo "Giorico" sino a pochi giorni fa erano costretti a fare "slalom" tra i "pallet" alti anche due metri
(foto amatoriale di un residente)
Il cancello nel varco ricavato lungo la ringhiera di protezione dello scivolo e la pedana da sbarco in acciaio rinforzato (foto amatoriale di un residente)
Il lucchetto nel particolare del cancelletto
(foto amatoriale di un residente)

HOME
News
Ambiente
Cultura
Lavoro
Oltremare
Politica
Salute
Spettacoli
Sport
Taccuino
 

1966
1970
1971
1972
 
 

Editoriale Algherese Periodici - Privacy