..it
.it
Settimanale fondato nel 1972
Direttore Responsabile
Antonio Pirisi
HOME
News
Ambiente
Cultura
Lavoro
Oltremare
Politica
Salute
Spettacoli
Sport
Taccuino
 

>>> Ambiente index >>> FOTOGALLERY
Alghero, aperto il ponte "a guado" sul Rio Calvia nella Strada Vicinale S. Agostino

ALGHERO - Un'opera attesa da oltre dieci anni dagli utenti della strada vicinale che era stata interrotta per motivi di sicurezza su disposizione del Genio Civile, dopo l'ennesimo allagamento dei terreni circostanti
In caso di piena due sbarre comandate elettronicamente impediranno il transito





Il nuovo ponte "a guado" sul Rio Calvia con le prime ringhiere di protezione sistemate dall'impresa che ha realizzato l'opera


Alghero, 29 luglio 2016


Dopo un'attesa di oltre dieci anni, finalmente il ponte sul Rio Calvia (zona Monte Agnese) che attraversa la Strada Vicinale Sant'Agostino è una realtà. Non un ponte vero e proprio, come si aspettavano da anni gli oltre 100 utenti che hanno accesso da questa strada, ma un ponte "a guado", cioè con la sede stradale a pochi centimetri dal livello più basso della portata del rio. Una soluzione (richiesta dal Genio Civile) che consente, in caso di piena, un regolare deflusso delle acque, evitando il "tappo" che in passato, quando il transito era consentito grazie a due grossi tubi adagiati sul letto del rio, ha causato allagamenti nelle campagne circostanti con conseguenti danni a carico dei proprietari.
La struttura in calcestruzzo, la cui costruzione è stata finanziata dal Comune di Alghero, grazie all'interessamento dell'ex assessore Cherchi (si dice anche dietro pressanti sollecitazioni di alcuni utenti che nella zona operano nel settore del turismo) sostiene quattro caditoie in acciaio larghe quanto la sede stradale, ai lati, come protezione per i pedoni, inizialmente erano state posizionate delle ringhiere di metallo facilmente movibili, ora sostituite da una palizzata di cantiere (due supporti in ferro che sostengono due tavoloni in legno per ogni lato) che non dovrebbero opporre molta resistenza alla piena eventuale.
La sicurezza nell'attraversamento del ponte dovrebbe essere garantita da un sistema elettronico alimentato da un pannello fotovoltaico che, in caso di piena, mediante un sensore sistemato nel letto del rio rileva il raggiungimento del "livello di guardia" dell'acqua sotto il ponte stesso e attiva l'abbassamento di due sbarre nei due sensi di marcia, impedendone l'attraversamento. Il sistema è munito anche di quattro fotocellule poste ai lati della strada che precede di qualche metro l'inizio del ponte.
L'apertura del ponte ora consente nuovamente la percorribilità della Strada Vicinale Sant'agostino in tutta la sua lunghezza (m. 3643) con accesso dalla SS Alghero-Olmedo in prossimità del "fortino", vicino al vecchio Acqudotto. Agli utenti frontisti (tantissimi sono residenti) che la useranno per accedere agevolmente ai loro fondi darà la possibilità di raggiungerli con notevole vantaggio in termini di distanza dalla città e quindi di tempi di percorrenza. Avranno anche il vantaggio, decidendo di utilizzarla in modo prevalente, di affrancarsi dalla contribuzione delle quote consortili a favore dei due consorzi delle strade vicinali "Ungias" e "Punta del Moro" in vigore dal 2006, da quando cioè l'accesso dalla strada Alghero-Olmedo, in regione Monte Agnese, fu reso impraticabile per lo smantellamento dei citati due tubi su ordinanza del Genio Civile.
Quanto prima bisognerebbe costituire il Consorzio della Strada Vicinale Sant'Agostino (obbligatorio per legge) con l'intervento al 50% del Comune di Alghero per le spese di manutenzione e sistemazione viaria.

I due tubi che per molti anni hanno consentito di "guadare" il Rio Calvia. Oggi giacciono ai lati della strada cementati da un avanzo di calcestruzzo.
Chi li dovrà rimuovere?
Le griglie delle caditoie e la nuova protezione
Ad oggi (27 luglio 2016) è l'unico cartello stradale esistente su tutta la strada vicinale, è posto in prossimità del ponte "a guado" in direzione agro

HOME
News
Ambiente
Cultura
Lavoro
Oltremare
Politica
Salute
Spettacoli
Sport
Taccuino
 

1966
1970
1971
1972
 
 

Editoriale Algherese Periodici - Privacy