..it
.it
Settimanale fondato nel 1972
Direttore Responsabile
Antonio Pirisi
HOME
News
Ambiente
Cultura
Lavoro
Oltremare
Politica
Salute
Spettacoli
Sport
Taccuino
 

>>> News index >>> FOTOGALLERY
Interrogativi sulla realizzazione di gruppi a carbone a Fiume Santo della multinazionale E.On.

SASSARI - A più di tre mesi dall'autorizzazione per la costruzione presso la centrale di Fiume Santo, di una nuova unità a carbone da 410 MW esiste il timore che la multinazionale tedesca voglia cambiare rotta

Da sin. il presidente della Provincia di Sassari Alessandra Giudici, il sindaco di Sassari Gianfranco Ganau e il sindaco di Porto Torres Beniamino Scarpa
Sassari, 10 gennaio 2011
Di seguito riportiamo la lettera che il presidente della Provincia di Sassari Alessandra Giudici, il sindaco di Sassari Gianfranco Ganau e il sindaco di Porto Torres Beniamino Scarpa hanno inviato al ministro dello Sviluppo economico Paolo Romani, e per conoscenza al presidente della Regione Sardegna Ugo Cappellacci, per conoscere il futuro della centrale di Fiume Santo

Sassari, 10 gennaio 2011
Al Ministro per lo Sviluppo Economico
on. Paolo Romani

e, p.c. Al Presidente della Regione Sardegna
on. Ugo Cappellacci

Oggetto: realizzazione gruppi a carbone a Fiume Santo da parte di E.On. Richiesta d'intervento

Gentilissimo Signor Ministro,
lo scorso 5 gennaio l'Enel ha ottenuto l'autorizzazione per costruire 1960 MW a carbone nella centrale di Porto Tolle, in Provincia di Rovigo. La positiva conclusione del lungo e complesso iter autorizzativo è stata accolta con grande soddisfazione da Lei, che ha valutato come positivo l'imminente investimento da oltre 2 miliardi di euro, e dal presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, al quale non sono certo sfuggite le positive ricadute per l'economia locale.
La vicenda - che mostra il grande interesse del Governo ma anche della principale azienda italiana di produzione elettrica per la nuova tecnologia del "carbone pulito" - ci incoraggia ad auspicare che vadano al più presto nella stessa direzione anche le scelte del gruppo E.On in Italia e, in particolar modo, nel nostro territorio. Tuttavia, a più di tre mesi dall'autorizzazione per la costruzione presso la centrale di Fiume Santo, nel territorio del Comune di Sassari, di una nuova unità a carbone da 410 MW - alla quale, peraltro, è collegata la realizzazione dell'elettrodotto Sapei da 1000 MW - esiste in questo territorio il timore che la multinazionale tedesca voglia cambiare rotta, investendo esclusivamente su altre fonti di approvvigionamento e disattendendo gli impegni sottoscritti con la Regione Sardegna e con gli Enti locali del territorio.

È per questa ragione che abbiamo deciso di rivolgerLe il presente appello, chiedendo di intervenire con forza affinché E.On rispetti gli accordi siglati a suo tempo e dia immediato avvio ai lavori per la realizzazione del nuovo gruppo, che in una fase di così grave crisi potrebbe rappresentare per il territorio un'opportunità di lavoro e di sviluppo, anche sul piano ambientale.
Auspichiamo che Lei, signor Ministro, come responsabile delle procedure autorizzative, intenda valorizzare l'attività svolta dal suo ministero, dagli altri ministeri coinvolti, e dalle istituzioni locali interessate, così come ha fatto nel già citato caso di Porto Tolle, per indurre E.On a procedere sul percorso già tracciato quando, pochissimo tempo fa, ha riconosciuto il valore della centrale di Fiume Santo - e del progetto per il nuovo gruppo a carbone - acquisendone la proprietà.
Questo anche al fine di ribadire con la massima fermezza che le scelte di politica energetica del nostro Paese devono essere il frutto di un serio, costruttivo e costante confronto tra chi governa - sia a livello centrale che a livello locale - e chi opera nel mercato, e non possono derivare da scelte unilaterali.
Convinti di un Suo sollecito intervento, ringraziamo per l'attenzione, restiamo a disposizione per qualsiasi ulteriore occasione di confronto, e porgiamo i nostri più cordiali saluti.


Il sindaco di Sassari, Gianfranco Ganau
Il presidente della Provincia di Sassari, Alessandra Giudici
Il sindaco di Porto Torres, Beniamino Scarpa


 

1966
1970
1971
1972
 
 

Editoriale Algherese Periodici