..it
.it
Settimanale fondato nel 1972
Direttore Responsabile
Antonio Pirisi
HOME
News
Ambiente
Cultura
Lavoro
Oltremare
Politica
Salute
Spettacoli
Sport
Taccuino
 

>>> News >>> FOTOGALLERY
Il Gruppo Consiliare dei Riformatori interviene sulla nascita dell'Associazione Alghero Bene Comune

ALGHERO - "Al richiamo di riflessioni e confronti, su programma e nuova maggioranza, i Riformatori ritengono determinante definire se le motivazioni dell'iniziativa sono perseguibili in un contesto reale od astratto"


Giancarlo Spirito

Alghero, 4 gennaio 2011
Giancarlo Spirito e Alberto Zanetti del Gruppo Consiliare dei Riformatori di Alghero intervengono sulla nascita dell'Associazione Alghero Bene Comune con un documento che volentieri pubblichiamo

E' stata ufficializzata la nascita dell'Associazione Alghero Bene Comune, con diversi obiettivi di sicuro interesse. Al richiamo di riflessioni e confronti, su programma e nuova maggioranza, i Riformatori ritengono determinante definire se le motivazioni dell'iniziativa sono perseguibili in un contesto reale od astratto. La nuova maggioranza teorizzata dovrebbe far riferimento ai partiti presenti in Consiglio Comunale, attualmente all'opposizione, oltre che ad altre Associazioni. L'ABC, vista l'inerzia dei Partiti, si propone di elaborare, per conto di una nuova ipotetica coalizione, un programma di governo da proporre ai cittadini di Alghero e chiederne la Loro fiducia per la realizzazione. E' molto probabile che i Dirigenti dell'ABC non siano a conoscenza che i rappresentanti dei Partiti d'opposizione sono, per loro auto definizione nell'Aula Istituzionale, dei "separati in casa", che condividono fra loro quasi nulla, sul piano politico quanto su quello programmatico, e pertanto hanno dichiarato che, ognuno, è libero di votare come ritiene opportuno. I Riformatori, volutamente, evitano di fare facile ironia, ma ricordano che le scelte amministrative si fanno in Consiglio Comunale con formali votazioni. Su i punti programmatori principali, Bilancio di Previsione, dove l'Amministrazione espone il programma da attuare in quell'annualità, i consiglieri di maggioranza hanno prodotto un dibattito adeguato. Nella fase di verifica e controllo, sul Bilancio Consuntivo, Stato di Attuazione dei Programmi e l'ODG sul PUC, dove i consiglieri d'opposizione avrebbero dovuto far emergere quel malgoverno di cui parla l'ABC, il confronto da Loro proposto è stato di un profilo quantomeno insufficente. Professor A B Cecchini, se Partiti di Suo riferimento non denunciano quanto Lei sostiene nelle sedi istituzionali, nella stampa ecc., con chi pensa di poter organizzare una maggioranza alternativa per la guida della città ?. Siamo portati a pensare che l'ABC voglia sostituirsi all'attuale classe Dirigente dei Partiti di centro sinistra oppure di ritagliarsi uno spazio di " nicchia " per soddisfare l'ambizione di qualcuno. E' evidente che, in questa seconda ipotesi, il progetto dell' Associazione Alghero Bene Comune diventa totalmente insignificante. La prima ipotesi, pur interessante, appare quantomeno " velleitaria " in quanto il Prof. Cecchini deve ancora dimostrare di avere capacità politico - programmatiche, e relativi attributi, per convincere gli attuali Consiglieri Comunali, e Dirigenza dei partiti democraticamente eletti, a farsi " rottamare " affinché l'ABC possa realizzare l'obiettivo di un governo della Città " efficace, partecipato, equo, aperto, onesto, solidale ispirato ai principi della Costituzione, nata dalla Resistenza ".
I Riformatori rimangono, comunque, aperti al confronto con tutte le forze politiche della Città ricordando che le improvvisazioni sono spesso controproducenti per le finalità teorizzate.
Se il Prof. A B Cecchini ricercava una provocazione, per far emergere che l'attuale centro sinistra non è nella condizione di rappresentare una seria e credibile alternativa al governo della Città, non avrebbe dovuto porre in essere un'iniziativa con presupposti destinati a creare ulteriore confusione in una situazione già di per se difficilissima.

Alghero 03/01/11
Il Gruppo Consiliare dei Riformatori

Giancarlo Spirito
Alberto Zanetti

1966
1970
1971
1972
 
 

Editoriale Algherese Periodici