Settimanale fondato nel 1972
Direttore Responsabile: Antonio Pirisi

Agenda
News
Ambiente
Cultura

Spettacoli

Sport
Rubriche
Archivio
 
News
REGIONE
Governatore
Giunta
Agricoltura
Ambiente
Istruzione
Economia
Industria
Lavori pubblici
Lavoro
Sanità
Politica
Trasporti
Turismo
Politica
Consiglio
Presidenza
Commissioni
Interventi
PROVINCE
Cagliari
Carbonia Iglesias
Medio Campidano
Nuoro
Ogliastra
Olbia Tempio
Oristano
Sassari

Ambiente
Appuntamenti
Associazioni
Fotosub
Interventi
Itinerari
Natura &
Archivio

Cultura
Arte
Libri
Monumenti
Mostre
Premi
Limba
Archivio

Spettacoli
Cinema
Teatro
Musica
Eventi
Concorsi
Festival
Rassegne
Archivio
>>> Spettacoli >>> FOTOGALLERY
“La Musica che gira intorno”, riparte per l’edizione 2009 dal teatro, con lo spettacolo di prosa diretto da Giorgio Albertazzi
“Sunshine”

La rassegna è organizzata dall’associazione cagliaritana La Via del Collegio










Giorgio Albertazzi e Benedicta Boccoli
Cagliari 06.02.2009
“La Musica che gira intorno”, la rassegna organizzata dall’associazione cagliaritana La Via del Collegio riparte per l’edizione 2009 dal teatro, con lo spettacolo di prosa diretto da Giorgio Albertazzi “Sunshine” che sta riscuotendo un enorme successo da oltre due anni nei principali teatri italiani. Interpretato da Benedicta Boccoli e Sebastiano Somma, è tratto dal testo scritto dal pluripremiato drammaturgo contemporaneo americano William Mastrosimone. Tre date esclusive per la Sardegna con inizio per tutte alle ore 21.00: la ‘prima’ regionale andrà in scena martedì 10 febbraio al Teatro Alfieri di Cagliari (posto unico € 25); l’11 febbraio sarà a Nuoro al Teatro Eliseo (posto unico: € 18) e il 12 febbraio a Porto Torres, al Teatro Comunale “Andrea Parodi” in V. Matteotti (posto unico: € 18). I biglietti in prevendita sono già disponibili presso il Box Office di V.le Regina Margherita n° 43 a Cagliari – tel. 070/657428.
Due volti noti al grande pubblico per una storia d’amore di grande attualità: Benedicta Boccoli e Sebastiano Somma, entrambi attori molto versatili che sanno alternare con eleganza la propria attività artistica da oltrevent'anni, tra il teatro e la tv. Diretti da Giorgio Albertazzi, una delle personalità tra le più intense, eclettiche e colte del teatro italiano, vestiranno i panni di Sunshine e Armando per dare vita alle vivaci schermaglie della loro relazione amorosa nell’eterno e intrigante ciclo della seduzione, tra provocazioni, slanci d’amore, insulti, promesse, delusioni, paure, eros.
Sunshine è un testo trasgressivo e delicato al tempo stesso. In queste pagine William Mastrosimone racconta una favola postmoderna: l’incontro tra un principe azzurro in agrodolce e una giovane da salvare e redimere. Una storia in cui i sentimenti e le storie di vita di entrambi si definiranno tra sogni e disillusioni, fragilità e illusioni, sullo sfondo di una Genova dei nostri giorni: città portuale di arrivi e partenze, con la sua anima malinconica e schiva, ma ricca e vivace, con la sua aria, i suoi colori, gli umori.
Spiega il regista: <<Armando è un uomo forte, integro, duro, ma dolce. Un uomo che si aggrappa al senso che ha voluto dare alla sua vita, nel tentativo di non scivolare nel mondo di Sunshine. Scopriamo le fragilità di un uomo dallo sguardo di lupo, che come Ulisse, sembra non voler altro che riconquistare il suo nido.
E lo sguardo spaurito ma sapiente di Sunshine lo scruta con un candore sempre più irresistibile. Si colpiranno a vicenda senza pietà. Crudeltà e tenerezza convivono in una messa in scena in cui gli spunti comici faranno da contrappunto melodico ad una partitura amara e spigolosa, per i gemiti ed i sussulti di anime sbandate.
L’arte sottile della seduzione ispira la regia, perché questo testo vive nel gioco delle parti e nell’osservare un uomo e una donna guardarsi, amarsi forse, temersi, rincorrersi, ferirsi, cercarsi. E’ la vita stessa a guidarci: gli occhi di un uomo che guardano una donna che si tratti di una ballerina del desiderio o della persona sedutaci accanto su un autobus. Sarà un’importante prova per Sebastiano e Benedicta, perché saranno loro lo spettacolo. Due anime in un recinto che giocano all’eros. Siamo ripartiti dal testo in originale per cercare le sfumature più sottili e rendere più possibile il magico e perverso gioco della seduzione.
Le scene sono di Alessandro Chiti, con cui abbiamo trovato un modo nuovo per illustrare il nostro luogo (sue sono state infatti anche le scene della bella versione del 1992 con la D’Abbraccio e De Rossi a Spoleto – regia di Mattolini)>>.

Sunshine
di William Mastrosimone regia, traduzione e adattamento di Giorgio Albertazzi con Sebastiano Somma nel ruolo di Armando, Benedicta Boccoli nel ruolo di Sunshine, scene di Alessandro Chiti, costumi di Mariolina Bono
CAGLIARI 10 FEBBRAIO 2009 Teatro Alfieri - ore 21.00
NUORO 11 FEBBRAIO 2009 Teatro Eliseo - ore 21.00
PORTO TORRES 12 FEBBRAIO 2009 Teatro Comunale Andrea Parodi V. Matteotti - ore 21.00



Benedicta Boccoli - Ph - Claudio Porcarelli
Editoriale Algherese Periodici