Settimanale fondato nel 1972
Direttore Responsabile: Antonio Pirisi

Agenda
News
Ambiente
Cultura

Spettacoli

Sport
Rubriche
Archivio
 
News
REGIONE
Governatore
Giunta
Agricoltura
Ambiente
Istruzione
Economia
Industria
Lavori pubblici
Lavoro
Sanità
Politica
Trasporti
Turismo
Politica
Consiglio
Presidenza
Commissioni
Interventi
PROVINCE
Cagliari
Carbonia Iglesias
Medio Campidano
Nuoro
Ogliastra
Olbia Tempio
Oristano
Sassari

Ambiente
Appuntamenti
Associazioni
Fotosub
Interventi
Itinerari
Natura &
Archivio

Cultura
Arte
Libri
Monumenti
Mostre
Premi
Limba
Archivio

Spettacoli
Cinema
Teatro
Musica
Eventi
Concorsi
Festival
Rassegne
Archivio
>>> News >>> FOTOGALLERY
Serge Salis
Suggestioni di Costantinopoli

Dal primo al 28 febbraio nella Sala della Terrazza del Centro Comunale d'Arte e Cultura Exmà
Apertura al pubblico: dal 1 febbraio 2009 al 28 febbraio 2009
Oorario di visita: dal marted́ alla domenica dalle ore 9 alle 13 e dalle 16 alle 20
Ingresso: Intero 3 €; Ridotto 2 €



Istambul

Cagliari 01.02.2009

L'Assessorato alla Cultura del Comune di Cagliari, in collaborazione con il Consorzio Camù, presenta la personale pittorica di Serge Salis, Suggerimenti di Costantinopoli, in mostra dal primo al 28 febbraio nella Sala della Terrazza del Centro Comunale d'Arte e Cultura Exmà.
L'artista sardo-francese propone un viaggio pittorico fra piccole strade e caotici boulevards metropolitani catturati su tela durante gli ultimi quattro anni di permanenza a Istanbul.
Dai cittadini passanti ai tradizionali taxi gialli, tutto è frenetico nelle opere di Salis: solo gli enormi grattacieli e la desolazione dei poveri quartieri della capitale turca, appaiono immobili nei suoi dipinti, testimoni di una città in continua, disordinata, espansione.
Anche i suoi tratti, dapprima con matita su block-notes e poi con decise pennellate su tela, realizzano figure fuggevoli, destrutturate, quasi impossibilitate a essere immortalate nel frenetico movimento della città.
La Sala della Terrazza ospiterà una ventina di quadri, la maggior parte dei quali aventi raffigurato l'emblematico taxi giallo, filo conduttore dell'intera esposizione, "nella città in cui costa poco e tutti lo prendono -spiega l'artista cagliaritano Giorgio Podda- che è nel dna dei turchi come una caffettiera moka in quello degli italiani".
Le tecniche utilizzate da Serge Salis spaziano dall'olio su tela all'acrilico all'acquerello, non disdegnando i disegni à la sanguine.
Nato e cresciuto in Francia, Serge Salis si è laureato all'Accademia di Belle Arti a Parigi e specializzato in grafica 3D.
Per informazioni: 070 666.399

Domus De Maria - Chia, cemento a ridosso delle dune
Editoriale Algherese Periodici